LA BOBINA SOSPESA PER I MAKER

La  “bobina sospesa”  per i maker nasce sulla traccia del “O cafè suspiso”: un’azienda ha deciso di giocare il ruolo del bar e mettersi a disposizione per consegnare i filamenti, offerti da un benefattore, e necessari ai maker per fare ed aiutare.

Siamo in emergenza, è un momento di grande crisi e sofferenza, questa pandemia ci tocca tutti, come persone, come cittadini e come professionisti, ed è proprio per questo che tutti abbiamovoglia di “fare”.

E propio questa, FARE, la parola che unisce il movimento Maker, che da settimane si è attivato  a “fare per aiutare”.

L’ idea

L’idea della “bobina sospesa” nasce sulla traccia del “O cafè suspiso”, un’abitudine filantropica e solidale, un tempo viva nella tradizione sociale di Napoli:  il dono della consumazione di una tazzina di caffè espresso a beneficio di uno sconosciuto.

Un’altra parola che contraddistingue il mondo dei makers e della stampa 3D è CONDIVISIONE, ed è con questo spirito che FILOALFA  ha sviluppato un’idea per supportare in maniera più diffusa i vari gruppi di lavoro che stanno nascendo, coinvolgendo in maniera proattiva anche chi si approccia alla stampa 3D ma non ha la possibilità di contribuire in prima persona ai progetti che si stanno sviluppando a livello nazionale.

La filosofia dell’Incontro

A questo punto entra in gioco la terza parola chiave del mondo Makers: INCONTRO.

Come si può dar vita ad un progetto efficace senza incontro e confronto con una rete di contatti consolidati e di fiducia?

Ecco allora che è partito un tam-tam che ci ha portati a Make in Italy per arrivare a Maker Faire Rome ed al progetto TechForCare, uno spazio di incontro tra esperti di tecnologia, creativi e chi è in prima linea nella lotta al COVID-19.

La Bobina Sospesa

Ecco trovato chi può fare buon uso della “bobina sospesa”: TechForCare, una piattaforma per condividere risorse, soluzioni e tecnologie per contrastare l’epidemia.

Chi visita il sito (www.filoalfa3d.com), ha la possibilità di “donare” una bobina che verrà consegnata a chi saprà utilizzarla al meglio, pagandola ad un prezzo scontato.

Se la bobina non verrà usata, la donazione verrà restituita!

Chi conosce la stampa 3D, ma non ha tempo/possibilità di stampare visiere o altro per il contenimento della diffusione del contagio ma vorrebbe contribuire alla causa e sostenere la comunità maker:  può quindi donare una bobina

Solidarietà!

Chi produce rispondendo ad una richiesta di TechforCare o di Make in Italy può richiedere le bobine sospese per completare il proprio lavoro:  sarà attivato un processo di spedizione che le porterà dal produttore al maker!

La bobina sospesa è inoltre il più sostenibile possibile: 1Kg di PLA in colori pastello, rocchetto interamente in cartone, imballo minimale.

Persone, voglia di fare, desiderio di donare, creatività, sostenibilità, necessità di essere uniti!

Questo sito utilizza cookie per fornire una migliore esperienza di navigazione e la funzionalità di alcuni servizi del sito. Il sito consente anche l’invio di cookie di terze parti. Continuando la navigazione o cliccando sul pulsante […] acconsenti al loro utilizzo in conformità alla nostra Privacy Policy. Il consenso può essere revocato in qualsiasi momento Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi